Matt Gay Authentic Jersey   Spedizione del 31 luglio in Transcarpazia – Est-portiamo

Spedizione del 31 luglio in Transcarpazia

Spedizione del 31 luglio in Transcarpazia
26 Agosto 2019 No Comments Transcarpazia est

Era il 24 luglio quando i volontari di Est-Portiamo hanno caricato un bel TIR, di

quelli grossi, diretto a Maramures, in una zona poverissima della Romania dove la locale Caritas greco-cattolica attendeva in grazie tutto quanto era stato predisposto per la spedizione.

E il “miracolo” (come non definirlo tale, considerando la stagione caldissima e l’età non più verde dei volontari di Est-Portiamo?) si è ripetuto il 31 luglio, meno di una settimana dopo, ma stavolta con destinazione Mucacevo in Transcarpazia (Ucraina), dove la locale Caritas era la storica referente dell’attività dell’attivissima associazione bresciana.

Abbiamo scritto “era”, poiché da qualche anno soffre di inspiegabili difficoltà nella gestione e nel ricevimento di quanto definibile come “aiuto umanitario”. Situazione inspiegabile, si è detto, considerando la situazione generale del paese che, come se non bastassero i problemi “normali”, è pure in stato di guerra strisciante con la vicina e potente Russia per la sovranità sui territori di confine.

Comunque, finalmente, il carico che era pronto già da fine febbraio (!) e in attesa delle dovute autorizzazioni da parte ucraina (!) ha potuto partire, costituito da grande quantità di generi vari che poi non si differenziano molto da una volta con l’altra, spaziando dal vestiario ai giocattoli, dalle calzature alla cancelleria, dai pannolini/pannoloni ad attrezzi di lavoro, dalle biciclette ai lettini, ai passeggini, ecc. ecc.

Ora Est-Portiamo spera che arrivino notizie più favorevoli sulla situazione “aiuti umanitari” in Transcarpazia, con migliori prospettive sul futuro burocratico della gestione dei permessi di importazione, anche grazie alla nuova situazione politica in Ucraina, con il rinnovo di tutte le cariche istituzionali a seguito delle recenti elezioni.

Come si suol dire: Se son rose fioriranno

Concludendo: le scorte di Est Portiamo si son ridotte e perciò l’associazione si appella alla generosità degli amici e dei volonterosi, non dimenticando però anche la necessità dell’aiuto in denaro essenziale per la gestione della sua attività. Solo un esempio: le ruote dei TIR non girano gratis… !

 

Est-Portiamo chiede solo di essere aiutata ad aiutare!

About The Author
est

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *